Disposizioni relative all’esercizio irriguo Consortile

Autorizzazione al prelievo idrico, prenotazione irrigua, censimento delle aziende e degli appezzamenti da iscrivere alla campagna irrigua stagionale. 

 

Il Consorzio della Bonifica Parmense come da Statuto provvede all’approvvigionamento, distribuzione e uso razionale delle risorse idriche a scopi irrigui, nonché ad altri fini produttivi e ambientali che comportino la restituzione della risorsa e siano compatibili con le successive utilizzazioni secondo quanto previsto dalle norme vigenti.  

Il procedimento relativo all’erogazione del servizio irriguo é disciplinato dal “Regolamento irriguo del consorzio della bonifica parmense” adottato con Delibera del Comitato n. 249 del 07/04/2020 e ratificata dal Consiglio n. 2 del 28/05/2020.  

Il Consorzio della Bonifica Parmense, al fine di rilasciare l’autorizzazione al prelievo d’acqua della rete irrigua consortile, chiede alle Aziende agricole di presentare la documentazione compilata, che dovrà essere inviata tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.bonifica.pr.it e fungerà da prenotazione irrigua per l’intera stagione.  

Il rilascio o rinnovo dell’autorizzazione all’attingimento della risorsa idrica, è subordinato, così come previsto dal regolamento irriguo vigente, al regolare pagamento dei tributi consortili richiesti dal Consorzio al 31 Dicembre dell’anno precedente all’esercizio irriguo di cui si chiede l’iscrizione.  

 Il Consorzio, per il rilascio dell’autorizzazione, potrà esaminare ed accordare piani di rientro per il pagamento delle quote non pagate.  

La necessità di pianificare la stagione irrigua rientra nell’ottica di ottimizzazione del lavoro per le maestranze Consortili, necessaria per contenere i costi fissi dell’esercizio stesso e organizzare al meglio i prelievi e la realizzazione degli invasi sulla rete Consortile, incentivando l’utilizzo delle acque superficiali in alternativa al prelievo da falda.   

Per migliorare l’efficienza e il servizio agli agricoltori, si richiede alle aziende agricole di effettuare una rapida e veloce operazione di prenotazione delle bagnature chiamando il numero verde 800-220797, indicando il codice dell’appezzamento e la data richiesta per l’irrigazione. La prenotazione dovrà avvenire, come da regolamento, entro 5 giorni lavorativi dalla data prevista per l’irrigazione. In questo modo il Consorzio sarà in grado di mettere in atto tutte le attività e manovre atte a gestire con la massima efficienza la risorsa irrigua, consentendo così il servizio ad un numero maggiore di utenze e riducendo, allo stesso tempo, gli sprechi. La richiesta, quindi, non deve essere fatta direttamente al personale di campagna, che comunque rimane, come sempre, a disposizione degli agricoltori per supportali in tutte le fasi dell’irrigazione e ad assisterli in caso di necessità

Ogni anno gli agricoltori che intendono irrigare utilizzando i canali consortili devono:

  1. compilare ed inoltrare la domanda di autorizzazione al prelievo per irrigazione “allegato 1”. La stessa avrà durata variabile in funzione della tipologia di prelievo, così come previsto dal Regolamento irriguo consultabile scaricabile dal link più sotto. Salvo particolari situazioni, se la domanda è già stata presentata e le modalità di prelievo non sono cambiate rispetto al 2021, non è necessario inviare nuovamente l’“allegato 1”;
  2. è obbligatorio, invece, compilare e inoltrare la Scheda Appezzamenti Irrigui “allegato 2”, inserendo:
  • codice appezzamento (ID) che identifica l’ubicazione della particella/terreno, estrapolato da un archivio cartografico dove son già codificati gran parte dei terreni storicamente irrigati dalla vostra azienda “allegato 3”. In mancanza del codice ID, nel caso di nuovi appezzamenti, si chiede di riportare i dati catastali;
  • superficie dell’appezzamento (Ha);
  • indicare se l’appezzamento è iscritto a IRRINET;
  • tipologia di coltivazione;
  • data semina/trapianto (escluse le colture pluriennali e le coltivazioni arboree);
  • tipologia impianto d’irrigazione;
  • codice irriguo.

L’Ufficio Irrigazione rimane a disposizione dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 14:00 al numero 0521/381350. 

Sono state inviate alle pec delle Aziende agricole i moduli e le istruzioni per la loro compilazione. Chi non le avesse ricevute può scaricarle dai link sottostanti. 


Allegati:  

Regolamento irriguo del Consorzio della Bonifica Parmense

Allegato Tecnico al regolamento irriguo

Allegato 1 – Domanda di autorizzazione al prelievo per irrigazione  

Allegato 2 – Scheda appezzamenti irrigui

Guida alla compilazione

 SERVIZIO IRRINET  

Irrinet è il servizio irrigazione gratuito realizzato dal CER (Canale Emiliano Romagnolo) rivolto ad agricoltori e tecnici dell’Emilia-Romagna che è in grado di fornire consigli irrigui personalizzati sia in termini di tempi e volumi d’intervento. Il consiglio irriguo fornito per ogni singola coltura dal Servizio riporta in tempo reale all’utente le indicazioni su Quando e Quanto irrigare, in modo tale da ottenere un prodotto di qualità risparmiando risorse idriche.